Fenix 5 e Suunto 9 Baro non sono propriamente sullo stesso livello, sia dal punto di vista del prezzo che delle performance e del livello, almeno dal punto di vista del periodo di lancio, il Suunto, infatti viene perlopiù paragonato al 5 Plus o addirittura al 6.

Perché questo paragone

Semplice! avevo abbandonato il Fenix 5 per il Suunto 9 per alcune caratteristiche fondamentali, anzi UNA.

Nel gennaio 2020 avrei dovuto affrontare l’IPERTRAIL della Bora, una gara meravigliosa organizzata dall’associazione S1 Trail della Bora, “capitanata” da Tommaso.

Questa gara è un meraviglioso viaggio da correre senza aver la possibilità di seguire le balise o altri segnavia, ma è necessario proseguire attraverso una traccia GPS, senza assistenza e totalmente in solitaria.

Batteria lunga durata

Proprio per le caratteristiche della gara avevo bisogno di uno strumento che mi consentisse di avere una batteria che potesse garantirmi parecchie ore di attività.

Da questo punto di vista, diciamolo pure serenamente: il Garmin Fenix 5 non vanta una grande capacità, non penso sia un segreto, anzi lo confermo tranquillamente. Il Suunto, invece, ha dalla sua una batteria decisamente più performante. Mi verrebbe da definirlo un Trattorino Lamborghini che non si ferma davanti a nulla.

La navigazione richiede parecchia energia, anche perché, mentre navigo e seguo la traccia GPS, registro anche l’attività, quindi figuriamoci quanta energia richiede tale attività.

 

Una Storia Vera

Per una prova tecnica, ho provato anche a metterli a confronto durante un medio-lungo allenamento. Ho simpaticamente corso con un orologio su un polso, e l’altro modello nell’altro. Sembravo un po’ pirla, ma per la scienza, questo ed altro.

In compagnia dell’atleta e amico Gancarlo, abbiamo raggiunto il Rifugio Valtrompia per un lauto pausto passando per santa Maria, Almana, Guglielmo e, finalmente, Rifugio. Dopo il pranzo, nuovamente a correre verso Pezzoro e poi Pontogna per continuare verso Magno, Inzino e nuovamente a Gardone VT.

Un Bel viaggetto, con due orologi che hanno rilevato pressochè le stesse prestazioni, le stesse andature, lo stesso dislivello MA la batteria ha presentato caratteristiche differenti.

Due conclusioni

67% contro 46%

Non credo serva dichiarare quale dei due orologi abbia ottenuto tali cifre,

ci arrivate da soli?

Per essere più precisi, non vi nascondo che dopo tale allenamento non avevo dubbi. Suunto. Non ci sono storie. mi verrebbo anche da scrivere affermazioni più colorite, ma mi contengo…

 

Batteria VS Dati

Perchè un passo indietro? Si, perchè dopo aver lasciato il Garmin, a distanza di un anno circa, sono andato a riprenderlo. Come ho detto a qualche cliente e anche qualche amica, il Garmin è per fighetti incapaci, un po’ come Apple. Infatti io ho un MAC, un Iphone e da oggi, nuovamente un GARMIN. Mi vien da ridere, ma sta cosa non mi sconquinfera, anzi.

Perchè, per quanto pensi davvero che un Garmin sia uno strumento che possa essere usato da chiunque, lo ritengo uno strumento che rileva e restituisce una marea di dati. Talvolta troppi se non si è in grado di sfruttarli, ma da qualche anno a questa parte, quest’ultimo problema non mi compete.

Non solo dati ma anche allenamento

Ciò che mi ha fatto tornare a GARMIN è la “banalissima” caratteristica che con il GARMIN riesco ad impostare miriadi di allenamenti con diversi obiettivi e modalità e lui mi dice cosa devo fare e quando farlo. A me tocca solo farlo, e farlo BENE.
Con il Suunto, invece, con i nuovi modelli questa particolarità non è possibile, o per lo meno non mi è stato possibile farlo con la stessa facilità.

Dal punto di vista della navigazione, invece, in entrambi i casi ci sono strategie molto semplici e veloci che permettono di caricare sull’orologio la traccia: Suunto è leggermente più veloce, dal punto di vista delle operazioni. Questo se avete un iPhone, altrimenti non lo so.

 

L’ultima decisione…

…spetta a me, come a voi.

Io son tornato a Garmin, un passo indietro, se vogliamo, ma in questo momento non posso ancora guardare al fenix 6, solo perchè voglio il SOLAR, ma per ora, il Fenix 5 risponde pienamente alle mie esigenze e considerando il progetto #inviaggioversoisogni , direi che è ancora tanta roba.

 

Maurizio S.